domenica 11 giugno 2017

Parlando di Michael ... storia dietro una foto

Singer/Songwriter Michael Jackson photographed in Los Angeles
for 'You Rock My World' promo in August 2001.
(Photo by Jonathan Exley/Contour)

La figura di Michael Jackson viene spesso discussa da persone appartenenti a tutte le età. Ma che il fan sia di vecchia data oppure in erbe secondo il mio punto di vista dovrebbe maneggiare con cura le foto del Re del Pop, comprendendone anzi tutto il significato. Perché Michael Jackson ha una lunga storia e va piano piano conosciuta..

Partiamo dal presupposto che abbinare una didascalia allegra ad una foto che possiede un bagaglio di informazione molto triste, sia come recarsi ad un funerale fischiettando. Dietro a questa foto ad esempio c'è una storia veramente triste e drammatica. Fatta di dure verità che i clienti di Hollywood, ovvero i personaggi famosi come Michael, conoscono molto bene.

Sei sempre li a dare il meglio di te stesso, ad imbellettarti, ed essere alla moda, ma non basta mai perché Hollywood vuole sempre di più. Molti di voi avranno sentito parlare di Karen Faye e Frank Cascio, figure estremamente vicine a Michael, che descrivono entrambi i terribili accadimenti verificatisi proprio durante il periodo rappresentato da quella foto.
Quel giorno uno dei produttori voleva parlare con Michael del suo aspetto considerato inadeguato e di come fosse necessario prima di registrare il video in questione, porvi rimedio, parliamo di 'You Rock My World', mi scuso con i veterani per questa precisazione ma dobbiamo assolutamente instradare nella giusta direzione chi conosce Michael Jackson in questi anni moderni.

Il Signor John McClain, da anni consulente dei Jackson, dopo un incontro con il regista, andò da Michael dicendogli che assolutamente bisognava fare delle modifiche al suo make up, che bisognava scurire la pelle e rimodellare il naso perché così era improponibile, perché così era brutto. Michael la prese malissimo, chiudendosi addirittura in bagno e facendo un fracasso tale da indurre Karen a chiamare subito Frank per farlo intervenire.
Quando Frank arrivò li, senti un rumore provenire dal bagno talmente forte da spaventarsi da cercare di buttare giù la porta. Dopo vani tentativi, finalmente lui gli aprì, Frank racconta che il bagno era completamente devastato e che Michael sconvolto gli disse :" Ci crederesti ?" poi continuò :" Dicono che sono brutto e che devo cambiare il mio aspetto" era sconvolto e aggiunse :" Io non vado a dire loro come dovrebbero essere, che si fottano". Karen lo vide con un paio di forbici in mano, aveva infierito contro i suoi capelli ed era rimasto con una capigliatura confusa. Ovviamente poi tutti avete visto il video dove è chiaro che c'è qualcosa che non va. Basta osservare l'eccessiva grandezza del cappello e l'utilizzo sotto lo stesso di un bandana, tra l'altro anacronistica.

Comunque il punto è questo, negli anni in cui Michael imperversava e cioè gli anni 80, ci si doveva accontentare di informazioni che ti venivano date punto e basta.
Adesso ci sono così tanti canali di comunicazione che il non sapere difficilmente può essere giustificato. Deve essere dura passare una vita sotto i riflettori e sotto lo sguardo e il giudizio attento della gente e nel caso di Michael Jackson, del mondo.
di Silvia Mizzon