sabato 1 luglio 2017

MJ - Passeggero VIP della China Airlines



DANGEROUS TOUR 1993

Come si sa Michael Jackson andò a Taiwan nel '93 per il 'Dangerous Tour'. Quello che molta gente probabilmente non sa era che prima di iniziare la tappa asiatica del 'Dangerous Tour', volò a Taiwan prima di partire per Bangkok per il suo primo concerto. Volò con China Airlines, una società con sede taiwanese.

Il “Dynasty Magazine” della China Airlines ebbe Michael nel suo numero di Ottobre, e non era solo a proposito del suo concerto a Taipei, ma rivelò anche dettagli di lui come il passeggero VIP segreto della compagnia aerea.

Probabilmente per confondere la stampa, invece di volare con il suo jet privato, Michael partì per Bangkok un giorno prima di quanto pianificato, via San Francisco verso Taipei per un volo di coincidenza per Bangkok. Per evitare l'inutile attenzione della stampa, il programma fu tenuto confidenziale, fu dato solamente alla stampa taiwanese il giorno dopo dai passeggeri che avevano riconosciuto Michael, e poi confermato dalla compagnia aerea.


Estratti dell’articolo…
Senza che alcuno lo notasse, Michael Jackson fu l’ultimo passeggero a salire all’ultimo minuto sul volo China Airlines CI-003 da San Francisco indossando il suo cappello e una mascherina chirurgica. Sedeva davanti vicino alla finestra nella cabina di prima classe con il suo agente. Arrivò all’Aeroporto Internazionale Taoyuan di Taiwan intorno alle 19.30 del 21 agosto. Michael venne salutato a bordo dal capo delle relazioni pubbliche dell’azienda il Sr. Luo e da altri membri anziani prima di portarlo in un giro panoramico dell’area transfer.

Luo ricorda che Michael continuava a lodare l’esposizione del corridoio, camminando avanti e indietro per diverse volte, eccitato come un ragazzino, sembrava molto felice di essere sull’isola di Taiwan per la prima volta. Il Sr. Luo trascorse quasi un’ora parlando con Michael, successivamente parlò del suo stupore di come fosse ben educato, calmo e rilassato. Le lunghe ciglia di Michael e gli incantevoli grandi occhi marroni erano la parte più indimenticabile,.

Alle 20.30 prima di tutti gli altri passeggeri, Michael s’imbarcò sul volo successivo CI-065 verso Bangkok, senza che l’equipaggio lo sapesse. Come al solito erano occupati a prepararsi per il decollo, quando all’improvviso videro Michael, l’intero equipaggio rimase completamente interdetto! Michael che apparentemente era in possesso di 4 jet privati riconobbe che il volo sul quale stava viaggiando era il nuovo MD-11!

Tuttavia, i primi membri dell’equipaggio sul CI-003 inclusi il comandante sig. Zhang, le hostess sig.ra Zhu e sig.ra Lui che avevano volato con l’icona del pop da San Francisco, si sentirono eccezionalmente onorati di incontrare Michael. Tutti si complimentarono del suo fascino e buone maniere dopo aver trascorso del tempo con lui sul volo a lungo raggio.

Zhang ricorda che dopo che Michael salì sul volo, espresse il desiderio di recuperare un po’ di sonno, visto che non aveva dormito la notte precedente a causa di alcune cose da fare per il suo tour. Dopo che l’aereo decollò, si addormentò per 5-6 ore. Zhang rimase sorpreso che una superstar come Michael Jackson apparisse essere così gentile, pura e innocente, il che era oltre la sua aspettativa. Dopo che Michael si svegliò, andò nella cucina per vedere le cose e parlare con tutti, si prese anche alcuni giocattoli per bambini e adesivi. Non c’era dubbio che adorasse realmente i bambini, quando gli venne chiesto di autografare una foto per la figlia di due anni di una hostess, Michael impiegò 5 secondi per guardare la foto prima di mettere giù la penna.

Zhu dice che l’equipaggio era eccitato di incontrare Michael, ma solo lei insieme alla sua collega Liu ebbero il privilegio di prendersi cura di lui. Michael parlò molto con loro, e spesso mostrò il suo apprezzamento per il loro lavoro. Michael non era un grande mangiatore, preferiva il cibo vegetariano, così non mangiò molto sul volo. Accettò principalmente sneak fatti di mandorle e arachidi. Zhu dice che Michael non era esigente in fatti di vino ed ebbe del vino bianco in una tazza di caffè, e prese solo una mela e yogurt per colazione. L’equipaggio notò anche il suo lato altruista, quando si svegliò proprio prima di colazione ancora nel buio, cercando di non disturbare gli altri passeggeri mentre guardava fuori dalla finestra, con attenzione si coprì la testa e la finestra con una coperta per evitare che la luce entrasse.

Anche Liu ricorda alcuni momenti memorabili con Michael. Diede a Michael del succo d’arancia dopo che lui ebbe chiesto il suo parere, e permise anche a Michael di prendere in prestito la sua fragranza “Polo” per spruzzarsela addosso, e inoltre diede a Michael il suo distintivo della China Airlines Eagle, appuntandolo sulla maglietta di Michael dopo che lui aveva mostrato ammirazione per quel distintivo. Ma per Liu, il momento più memorabile con il Re del Pop fu quando gli stava mettendo una coperta per dormire, e gli augurò sogni d’oro, Michael fu commosso dal gesto, sinceramente come un ragazzo, e le disse “ti voglio bene”, il che riscaldò veramente il suo cuore…

A parte le poche ore di sonno, il resto del tempo Michael lo passò parlando attivamente con l’equipaggio, guardando fuori dalla finestra, giocando a poker con il suo agente e leggendo la rivista della compagnia aerea. Comprò persino un orologio giocattolo dell’aereo.

Il viaggio in aereo andò liscio e Michael non dimenticò di complimentarsi con il comandante il Sig. Cao.
Applaudì non appena l’aereo atterrò, e il suo spirito bambino fu contagioso, e gli altri passeggeri ben presto si unirono al suo applauso!

Prima di lasciare l’aereo, molti altri passeggeri e l’equipaggio non poterono fare a meno di chiedere a Michael il suo autografo, cosa che lui fu felice di fare. L’equipaggio dopo commentò sui suoi anni di esperienza nel trattare star internazionali, e Michael fu il più sincero e accessibile, qualcosa che non dimenticheranno mai!

Fu un’occasione molto rara per Michael di essere su un volo commerciale. Fu specialmente grato per l’eccezionale servizio che ricevette dall’equipaggio di cabina, e espresse il desiderio di volare nuovamente con la China Airlines se se ne fosse presentata l’opportunità. Infatti il suo agente lo fece proprio il giorno dopo, cancellando la sua prenotazione originaria con le altre compagnia, e volando con China Airlines per tornare negli Stati Uniti! 



CREDITS

ENGLISH
Michael Jackson Embarked On The Asia Dangerous Tour With China Airlines