sabato 10 giugno 2017

Prince Jackson: sull'essere il figlio di Michael Jackson " Ho bisogno di creare la mia identità".

Prince Jackson, ha ereditato lo spirito di suo padre.

In una intervista in diretta su Good Morning America con Robin Roberts ,Lunedi, Prince ha spiegato come cerca di mantenere viva l'eredità del padre , Michael Jackson , ma anche di come sta cercando di essere riconosciuto per se stesso. "Non mi piace che la mia vita privata o personale sia di pubblico dominio", ha detto durante l'intervista, "ma capisco l'importanza di mostrare quello di cui mi sto occupando , auspicabilmente, cercando di ispirare gli altri a continuare a diffondere il bene e aiutare la comunità. "

Prince ha parlato della Heal LA, una organizzazione che lui e John Muto hanno co-fondato alla Loyola Marymount University.
"Ci concentriamo principalmente su abusi sui minori, o su persone senza fissa dimora nella zona di Los Angeles. Recentemente, abbiamo collaborato con un ente di beneficenza dal nome di A sense Of Home, che sostiene i bambini che sono ormai al di fuori dell'età di adozione prevista dal sistema, e cerca di dare loro un istruzione, preparandoli a diventare adulti con capacità di essere autosufficienti, quando saranno usciti dal programma ",ha detto Prince "La gente non capisce come le piccole cose possano fare enormi differenze nella vita di qualcuno."

Dalla morte di suo padre, nel 2009, gli interessi di Prince sono cambiati e sono diventati più vasti e variegati. La scorsa estate ha creato la King Son Productions. Il nome è stata una scelta "ovvia", ha detto, "perché mio padre era il Re del Pop. La King Son Productions ha questo mantra per il quale un nome si eredita, ma un titolo va guadagnato.
"Sono nato come Prince, è il nome che mi ha dato mio padre, ma mio padre si era guadagnato il titolo di 'Re del Pop'. E lo ha ottenuto con anni e anni di duro lavoro "ha spiegato Prince "è un ispirazione. Il mio nome è Prince, ma per tutti io sono il figlio del Re del Pop.
Per cui io cerco di lavorare per guadagnarmi questo titolo".
Dopo aver prodotto il video musicale per la song di Omer Bhatti "Automatic" nel 2016, Prince ha ammesso di aver fatto delle ricerche, se pur in ritardo, scoprendo che uno dei video musicali del padre, "Scream" del 1995, con Janet Jackson , è stato uno dei più costosi video mai realizzati "al netto dell'inflazione, naturalmente," ha detto.


"Ovviamente prendo ispirazione anche in questo da lui", ha spiegato a Good Morning America . "Perché la musica è un'arte, è una storia, è qualcosa che deve venire dal cuore, e con un accompagnamento visivo che davvero può raccontare la storia."

Il video favorito di Prince è "Smooth Criminal" e ammette di non vedere Michael nel modo in cui fanno molti dei suoi fan. "Anche dopo che ci siamo resi conto che era il Re del Pop e fino ad oggi, per noi non ha lo stesso significato", ha spiegato, "perché era nostro padre, nostro padre, il nostro papà o come volete chiamarlo. "
"Quando abbiamo capito che era un grandissimo performer, e abbiamo potuto vedere i suoi video, eravamo fuori dal paese, in quel momento, e abbiamo passato ore a guardare tutto. Vedevo le fan, principalmente ragazze, svenire ed essere sopraffatti dall'emozione. Ma mentre guardavo gli addetti alla sicurezza che tiravano fuori le persone svenute etc, pensavo 'OK, qui sta succedendo qualcos'altro!'"
Cosa avrebbe pensato Michael di lui e di sua sorella come personaggi pubblici? "Mentre stavamo crescendo, mio padre diceva sempre, 'A me davvero non importa cosa farai nella vita , finchè sarai felice di farlo e sarai il migliore in quello che fai. Se vuoi diventare un bidello, devi solo essere il meglio che puoi essere ' "ha detto. "Penso che sarebbe sempre stato di supporto a me e ai miei fratelli sostenendo i nostri sforzi."

ORIGINAL LINK - TRADUZIONE