domenica 25 giugno 2017

Il polso del mondo ha saltato un battito. Il mondo è in uno stato di shock - si, l'indomabile Michael Jackson, è morto.

Michael Jackson: un thriller nel suo pieno diritto 
22 Settembre 2009

Il polso del mondo ha saltato un battito. Il mondo è in uno stato di shock - si, l'indomabile Michael Jackson, è morto. 
di Courtney Young

Caro Michael, 

Io sono distrutto dalla commozione nel sapere che non sei più qui. 
Avevi qualche idea su quale impatto avrebbe avuto la tua morte sul mondo? Il 25 giugno 2009, la notizia ha fatto andare in tilt Internet e un social media come Twitter. Più di 1,6 milioni di persone si sono registrate in un sistema casuale di lotteria nella speranza di raccogliere uno dei 20.000 biglietti necessari per accedere al servizio commemorativo. Il tuo volto ha coperto le prime pagine di quasi tutte le maggiori (e minori) testate giornalistiche internazionali, e i programmi di notizie per quasi due settimane. Il polso del mondo ha saltato un battito. Il mondo è in uno stato di shock, l'indomabile Michael Jackson, è morto. 

Molto è stato scritto e riportato su di te, le trasformazioni fisiche, i debiti e problemi giuridici derivanti dalle accuse di pedofilia, il destino dei tuoi figli, l'impatto impressionante e diversificato sulla popolazione mondiale . 

Dalle vignette pop alle riflessioni accademiche stai catturando l'immaginazione a livello mondiale. 
per un bambino degli anni '80, sei inequivocabilmente un modello, come per per molti fan innamorati delle coreografie e della tua danza . Ancora più importante, è il tuo ruolo come la figura per l'integrazione della musicalità afro- americana nella stratosfera globale della cultura pop che porta il peso sismico della tua musica. 

Prima che la frenesia internazionale ottenuta da Barack Obama in seguito alla sua storica campagna presidenziale e alla vittoria, sei stato il volto globale di eccezionalità e successo nero. E' impossibile essere un consumatore, anche occasionale di musica pop oggi e non testimoniare il cambiamento, e persino il plagio dei tuoi passi di danza, l'innovazione portata ai video musicali e il senso dello stile e della reinvenzione. 

E' difficile immaginare che la produzione culturale di artisti come Usher, Justin Timberlake, Chris Brown, Beyoncé, e una ventina di altri, sarebbe mai esistita. 
Il tuo successo è stato lanciato da pesi massimi come la Motown di Barry Gordy e Quincy Jones e sospetto che la tua brillantezza è stata ben fondata grazie alla tutela di queste due leggende musicali. Attingendo alla ricca storia della musica afro-americana e allo spettacolo, hai rispettato e studiato l'opera di artisti come Diana Ross, James Brown, the Nicholas Brothers, Jackie Wilson, Aretha Franklin, Sammy Davis Jr. e Dionne Warwick e come un vero genio hai reinventato te stesso in mezzo a questa tradizione con il tuo campionario di abilità ritmiche e teatralità musicale. 

Ma prima di te, la musica pop è una forma d'arte in gran parte segregata. 
Prima di te, i canali musicali come MTV non trasmettevano gli artisti neri. Sulla base del successo enorme di 'Thriller', la tua fama si fa innegabile, facendo di te la prima grande star pop mondiale, sfidando le barriere che la razza ha rappresentato per tanti artisti prima. 
Jackson era così grande che MTV non aveva altra scelta: mostrare 'Thriller.' E il resto è storia. 
Mai prima d'ora un artista che ha toccato ogni razza, età, classe,orientamento sessuale, nazionalità nel modo in cui hai fatto tu. 
Inoltre, hai svolto un ruolo nella formazione delle idee di trasformazione della musica afro-americana e le tue performance hanno raggiunto un pubblico globale in un modo mai raggiunto da qualsiasi altro artista prima e dopo. Hai girato il mondo a testa bassa, senza aiuto...(all'inizio della carriera) 

Quest'anno, l'America ha celebrato due figli nativi, accogliendo Barack Obama e dicendo addio a te, nel giro di sei mesi, il mondo è testimone della nascita e della morte di due superstar nere che hanno plasmato l'idea globale di Blackness, mascolinità, vocalità, espressione nera. Entrambi avete destabilizzato le nozioni popolari della mascolinità nera, in favore di una definizione condivisa: una grande dose di empatia, l'umanità, il sacrificio e una forte etica del lavoro. 
il mondo sta perdendo un pioniere e icona culturale. 
Anche se non senza polemiche, nessun altra pop star ha messo insieme i diversificati palati attraverso la performance musicale. 

C'è un altro essere umano in vita la cui morte avrebbe lo stesso peso, come la tua? Oprah? Barack? Stevie? Io non ne sono sicuro. Ma quello che so è che il tuo passaggio mi ha indotto ad un periodo di riflessione su Michael il musicista, Michael l'uomo, e Michael l'icona culturale: incredibilmente complicato e allo stesso tempo profondamente empatico con l'intera umanità, l'ascesa fulminea mi ha insegnato di più sul divismo, sull'influenza che più di ogni altra icona della cultura pop hai avuto sull'umanità .hai sicuramente influenzato il mio sviluppo di consumatore e critico della cultura popolare. 

Forse, adesso puoi riposarti e trovare la pace che così disperatamente hai cercato per tutta la vita. Questo è il mio desiderio per te Michael, un thriller nel suo pieno diritto, riposa in pace ...



ORIGINAL TEXT
A Thriller in His Own Right 
 THE PULSE OF THE WORLD HAS SKIPPED A BEAT. THE WORLD IS IN A STATE OF SHOCK -- YOU, THE INDOMITABLE MICHAEL JACKSON, IS DEAD