sabato 10 giugno 2017

"I Want You Back" : Storia di una canzone


“I Want You Back” è la canzone di The Jackson 5 rilasciata come singolo il 7 ottobre 1969 per promuovere il loro album di debutto: “Diana Ross Presents the Jackson 5 “.

Joseph Jackson, padre e manager del gruppo, dal 1962 era alla ricerca di una casa discografica che incoraggiasse e sfruttasse al meglio i talenti musicali che i suoi figli avevano dimostrato di avere. Infine, dopo una completa sessione di prove, la band è stata selezionata dalla Motown. In particolar modo i produttori rimasero colpiti dai due ragazzi che si alternavano come voce solista: Michael Jackson e Jermaine Jackson.
The Jackson 5 mostrarono tutta la loro professionalità sapendosi adeguare a qualsiasi stile musicale, e così nel loro ampio catalogo musicale troviamo canzoni in stile R & B, soul, funk, e in seguito al fenomeno della musica disco. Considerati dalla stampa come "fenomeni", il gruppo mise in chiaro che non facevano parte del semplice pop usa e getta.

Una volta firmato il contratto con la Motown, i produttori, guidati da Bobby Taylor, si misero immediatamente alla ricerca di un repertorio per promuovere la nuova band. Nel bel mezzo di questa ricerca, un nastro che era rimasto sugli scaffali dei "demo" fu scelto..
Si trattava di una canzone intitolata "I Wanna Be Free", progettata originariamente per Diana Ross (la regina della Motown in quel periodo), ma visto che lei aveva un repertorio più solido e diversificato era stata messa da parte per essere destinata in futuro a Gladys Knight & the Pips. Questa canzone era particolare perchè l'aveva scritta 'The Corporation' (un gruppo selezionato di compositori formato da Berry Gordy, Freddie Perren, Alphonzo Mizell e Deke Richards).

Non trovando la canzone giusta per il debutto dei J5, fu lo stesso Berry Gordy (che era anche il fondatore e proprietario del marchio), che decise di riprendere quella canzone e adattarla allo stile del gruppo di adolescenti... Gordy si ispirò al suo lavoro precedente con Frankie Lymon, un altro giovane artista promosso dalla sua etichetta a cui adattava i testi d'amore per non suscitare polemiche o cadere nel volgare (la stampa del tempo prestava molta attenzione ai testi delle canzoni). Così "I Want To Be Free" fu ribattezzata "I Want You Back"....

Gordy aveva molta fiducia nel gruppo e sperava che questi ragazzi riuscissero a risollevare le sorti dell'etichetta Motown che - dopo l'invasione britannica e il pop psichedelico - era rimasta indietro.. vedendo allontanarsi sempre di più i primi posti nelle classifiche. Ma nei Jackson 5 c'era la formula per un cambiamento. Pertanto, il direttore generale non ci ha pensato due volte per aiutare la band.

Il brano fu inciso la prima settimana di luglio 1969 a Los Angeles, California, sotto la produzione di Bobby Taylor e i componenti di 'The Corporation'.
Voce solista: Michael, il più giovane dei Jackson 5 di soli 11 anni; la parte strumentale a carico di musicisti di sessione e membri della Corporation: Mizell al pianoforte, Wilton Felder e Don Peake al basso, David T. Walker e Louis Shelton alla chitarra e Gene Pello alla batteria.
Nel mese di ottobre 1969 la canzone inizia ad essere trasmessa alla radio. Ogni giorno che passa la fama dei Jackson 5 cresce sempre di più, la conferma arriva quando il 10 gennaio 1970 raggiunge la prima posizione della classifica Billboard Hot 100. (Il 31 gennaio è stata surclassata da "Venus" della band 'The Shocking Blue'.)

"I Want You Back" è stata la canzone che ha dato la spinta iniziale verso la via del successo dei J5 all'interno del pop degli anni '70. Con loro è arrivata una truppa di giovani artisti che desideravano essere catapultati verso la fama sfruttando lo stesso stile musicale.
Alcuni hanno avuto i loro attimi di gloria, altri si sono persi nel tentativo, il resto … erano Jackson 5.

Visualizza
TESTO ORIGINALE - CREDITS