giovedì 10 novembre 2016

Gloria Haydock e la rara telefonata ricevuta da Michael Jackson

Per i suoi ammiratori e sostenitori (e, in alcuni casi, i media)..

L'8 novembre 2005 Gloria Haydock (Presidente della ormai chiuso fanclub, MJNI) ha ricevuto una rara telefonata da Michael Jackson, e questo è quello che lei dice sul suo sito riguardo a questo:

"[...] Ho ricevuto una telefonata, quel giorno, apparentemente di punto in bianco, da Michael. [...] Da una selezione di messaggi che ho visto sulla bacheca di MJNI.COM, alcuni fan non capiscono perchè Michael mi ha telefonato. [...]. Mentre il processo si avvicinava, abbiamo deciso di lanciare una campagna che permetteva ai fan di tutto il mondo di mostrare il loro sostegno per Michael. Così, il 13 novembre del 2004, il team di MJNI ha lanciato MJNI.COM Support Michael .

Il nostro obiettivo era quello di raggiungere almeno 10.000 impegni entro la fine del processo, un obiettivo che , insieme con il supporto di decine di fan club di molti paesi in tutto il mondo si sarebbe ottenuto facilmente. Già nel 2002, quando Michael aveva bisogno di una piattaforma per poter parlare con i fan, ha accettato il nostro invito a visitare il Regno Unito e abbiamo organizzato il nostro Thriller Killer party e una marcia per Londra, con un conseguente forte dimostrazione di sostegno di 2000 fan!

Chi può dimenticare il discorso di quindici minuti di Michael a Killer Thriller? Fu monumentale! Durante la sua recente visita a Londra, Michael ha ricevuto una mia lettera che spiega la nostra campagna durante il processo, ed è leggendo questa il motivo per cui mi ha chiamata per esprimere il suo ringraziamento e la gratitudine a noi, ai fan, con le sue parole, per il nostro "sostegno, amore e lealtà." [...]. [Un giorno] squillò il telefono

..."Tieni duro perchè è il signor Jackson ..." la voce al telefono ha annunciato. Prima che potessi raccogliere i miei pensieri, ci fu una voce maschile sulla linea, e mi sono sentita di dire: "Michael?".

"Piacere di sentirti.." Michael replicava con un tono calmo e amichevole che mi ha fatto sentire subito a mio agio e rilassata.
Michael si è dimostrato molto riconoscente e gentile [...] iniziando a esprimermi gratitudine e apprezzamento per tutti i suoi supporters. Lo ha enfatizzato dicendomi: "Per favore, estendi il mio apprezzamento per la lealtà di tutti e per il supporto dimostrato, perchè l'ho veramente apprezzato, ho apprezzato ogni cosa, davvero."

Mentre Michael parlava, mi sono subito stupita dalla sua sincerità. [...] Fortunatamente Michael è stato molto socievole iniziando sempre lui la conversazione cosa che mi reso più facile comunicare con lui. La mia prima risposta fu quella di ringraziarlo sinceramente per la chiamata ed esprimere quanto ero onorata che lui aveva aveva trovato il tempo di riconoscere il nostro lavoro , soprattutto perché ero consapevole delle grandi esigenze sui suoi tempi. Michael è stato molto gentile e ha ricambiato il mio sentimento.

Durante la telefonata Michael è stato molto ripetitivo nel sottolineare il proprio amore e il proprio apprezzamento ai suoi fans per ogni cosa che loro hanno fatto per lui durante tutti questi anni, il loro incondizionato amore e supporto. E così ho potuto capire quanto sia per Michael importante che i fans sappiano del suo amore e interessamento verso i fan stessi. Sembrava volesse ribadire di essere stato a conoscenza di ogni sforzo e supporto a suo sostegno. Ha sottolineato che voleva che il messaggio di ringraziamento arrivasse a tutti i fans per far capire loro i suoi sentimenti.

Più avanti nella conversazione Michael mi ha chiesto specificatamente di ringraziare i fans che sono andati recentemente a Londra per vederlo. Mi ha spiegato quanto voleva incontrare i fan ma che le restrizioni imposte dalla polizia hanno reso difficile la cosa.
Ha anche menzionato in maniera speciale i fans che hanno viaggiato e lo hanno supportato a Santa Maria [durante il suo processo del 2005] ribadendo quanto fosse stata apprezzata la cosa e come gli avesse dato coraggio.

Durante la conversazione, Michael ha continuamente fatto riferimento ad una cosa che ho ben presente come fan e come leader di fan club da oltre 20 anni: apprezza il supporto ed ogni sostegno da tutti i suoi fans, da quelli che hanno poche possibilità di vederlo quando lui è in qualche città, a quelli che non possono permettersi i biglietti per i concerti o viaggiare quando gira il mondo in tournee fino a quelli che non avendo internet non possono partecipare ed interagire con i forum.

Ma loro supportano Michael nel loro cuore, seguendo i documentari, iscrivendosi ai fan clubs e comprando i suoi dischi e merchandising quando disponibili. Michael dice a questi fans grazie allo stesso modo di come ringrazia quelli che, con sacrifici non solo economici, hanno viaggiato e si sono accampati a Santa Maria per il processo per farlo sentire meno solo.

Poi Michael è diventato più eccitato parlandomi una nuova canzone che ha scritto e del quale vuole che i fans vengano a conoscenza dicendomi "Non vedo l'ora di registrarla. L'ho scritto durante il processo, puoi farglielo sapere [ai fan ndr.]..." La canzone che Michael ha scritto durante il processo pe ri fan si intitola "You Are So Beautiful". Gli ho chiesto di chiarirmi se questa canzone sarebbe stata nel suo prossimo album e se questa fosse differente dalla canzone che tutti stiamo aspettando a breve per la raccolta fondi ... Lui mi ha risposto "Sì" ad entrambe le domande.

Poi mi è parso più giocherellone ed eccitato parlandomi del magazine KING . Mi ha detto quanto amasse KING e mi ha menzionato un paio di articoli, suoi preferiti (uno in particolare riguardo a Neveland).
[...] Avendo già parlato di nuova musica, ho chiesto a Michael se sapesse quando il nuovo album sarebbe uscito; lui è rimasto sul vago... Mi ha detto: "Scrivo in continuazione", mi ha poi detto che non ci vorrà molto e che era in studio.

Ho poi chiesto se si sarebbe esibito ancora in concerto dicendogli che a noi fans sarebbe piaciuto molto rivederlo cantare live. E ancora mi ha risposto che non ne è sicuro riguardo ciò e che probabilmente farà film. Ho detto a Michael che una delle ragioni per cui lui ha così tanti fans leali è proprio perchè è ha un talento eccezionale e che sarebbe stato fantastico risentirlo cantare live. Ricordandomi quando divenni io fan durante il Bad Tour e la gioia nel vederlo esibirsi, ho osato di più, forse troppo, suggerendogli che magari sarebbero bastate poche date in posti più intimi invece che un intero world tour.

Michael ha accettato i miei suggerimenti e i miei commenti con gentilezza ed umiltà, una qualità che parlando del Re del Pop non viene mai enfatizzata abbastanza, ma non credo si renda conto di quanto noi disperatamente vogliamo vederlo nuovamente onstage. Potrei fantasticare tutto il giorno su Michael che canta Speechless in un evento speciale su inviti per noi suoi fan, ma... torniamo alla realtà...

Michael ancora una volta portava la converasione verso il suo amore per i fans dicendo: "Amo loro e tutto quello che fanno, ogni cosa. Vedo ogni cosa che fanno, non mi perdo niente. Noto e sento ogni cosa, dalle loro lettere e posters ai gesti e i regali..."

A questo punto si avvertiva un senso di inquietudine nella voce di Michael, mi rendevo conto del tipo di frustrazione possa provare Michael per la sua impossibilità di poter raggiungere le migliaia di fans sparsi per il mondo, far capire loro quanto li ami e tenga a loro; vorrebbe mostrare loro di più, la sua gratitudine e apprezzamento per i molti anni di leale supporto.
... E con questo la conversazione era alla fine. Con sincerità nella sua voce, Michael mi ha lasciato ripetendo "Dio vi benedica" diverse volte e scusandosi. Ecco che la conversazione che rimarrà per sempre nella mia mente era giunta al termine. [...]
Gloria Haydock

ORIGINAL TEXT - CREDITS TRADUZIONE