sabato 18 luglio 2015

Come scrivere un libro su Michael Jackson è diventato più di quanto mi aspettassi by DrDCohen

L'anno scorso ho deciso che avrei dovuto scrivere un libro su Michael Jackson. Perché? Perché, sentivo - nonostante la moltitudine di inchiostro e carta spesa per scrivere su uno degli uomini più famosi della storia recente - che non ci fosse mai stato un libro che è andato al di là della caricatura da tabloid creata dai media.

Come un vecchio fan da decenni, e uno psicologo in contatto con le persone a lui vicine, sapevo che quello che è stato scritto era meno di una frazione della verità. Avrei potuto anche ricordare gli anni prima del 1990, quando i media sembravano riportare storie completamente diverse su di lui.
Avendo già scoperto verità nascoste su Michael per il mio blog, ed essendo portato per la ricerca, ho pensato che sarebbe stato un gioco da ragazzi raccogliere ciò che realmente è accaduto e presentarlo ai fan in forma di libro in un batter d'occhio.
Beh no. Più di un anno è passato dalla data, sto ancora scoprendo fatti sempre più nascosti e ogni volta le cose che trovo mi sorprendono sempre di più.

Ci sono menzogne ​​infinite e occultamenti da parte dei media, mancanza di ricerca da parte dei biografi precedenti (che preferiscono Michael nel ruolo in cui i media lo hanno messo) e poi Michael stesso.

Senza svelare alcun segreto, posso dire che la ricerca per questo libro mi ha fatto scoprire una nuova immagine dell'uomo che ho conosciuto per tutta la mia vita. Non l'immagine creata dai media, non la persona dipinta dai genitori avidi nel 1993 e nel 2005 e nemmeno la persona che lui stesso spesso ha presentato al mondo, ma una persona nuova di zecca a cui dovevo abituarmi.

Subito ho capito che dovevo abbandonare tutto quello che pensavo di aver sempre saputo e cominciare da zero. Quello che ho trovato dimostra in modo ancora più definitivo che ogni accusa contro Michael è stata una menzogna. Scredita anche tutti i cosiddetti "testimoni" ed "esperti" che sono stati glorificati dai tabloid. Riscatta tutti coloro che gli erano davvero vicino, che hanno segnalato fatti che i media hanno ignorato, perché non si adattavano al loro ideale di Michael, il bizzarro alieno infantile asessuato. (Un'immagine creata da alcuni tra i più manipolativi e malevoli nel campo di Michael in tandem con alcuni tabloid.)

Più scrivo, più ricerco, parlavo e trovavo. È ormai chiaro che noi E Michael siamo stati ingannati e manipolati per decenni, e che quelli che lo hanno fatto erano presenti MOLTO prima del 1993. E' stato come se la verità mi stesse aspettando, come se Michael mi stesse conducendo a scoprire quello che avrebbe voluto che il mondo sapesse. Tutto questo, nonostante abbia fissato la scadenza notevolmente in ritardo e preso grandemente il sopravvento nella mia vita.
Comunque sono molto contento che i miei sospetti erano giusti: c'era un Michael nascosto che i media hanno rifiutato di farci vedere. Michael stesso aveva voluto farcelo vedere, ma è stato manipolato pensando che avrebbe dovuto nasconderlo. E' triste come questo nascondiglio gli sia costato caro nel corso degli anni, se fosse stato in grado di aprirsi di più, il danno alla sua immagine e alla qualità della vita non sarebbe mai accaduto.
Così, anche se potrebbe essere necessario attendere un po' più di tempo, ciò che otterrete sarà migliore del 100%.
Spero che tutti abbiate pazienza con me mentre continuo a fare ricerca e raccolta delle prove, perché vi posso assicurare: ne sarà valsa la pena!!

ORIGINAL TEXT:
How writing a book on Michael Jackson became more than I bargained for