domenica 22 marzo 2015

Concorso indetto da MTV - "A cena con Michael Jackson" (1992)


Nel marzo del 1992 Michael stava girando il suo video cortometraggio 'In The Closet' . Poco prima di questo, fu indetto in tutto il mondo un concorso da MTV (che alcuni di voi ricorderanno) con il premio di essere ' a Cena Con Michael', il vincitore australiano di questa competizione fu Paula Katsikas. Ecco la storia di Paula ...

Era il marzo del 1992, ma me lo ricordo come se fosse ieri. E al tempo veniva mostrato in anteprima il suo nuovo video, 'Remember The Time', qui in Australia, come sarebbe stato trasmesso in tutto il mondo e con la prima e la promozione del suo prossimo tour 'Dangerous' c'era anche un concorso, dove il vincitore/trice e il proprio compagno/a sarebbero volati in America a cena con Michael. L'attesa per questo video è stata enorme e io ricordo che guardavo il videoclip in soggezione, più e più volte, stupita di come proprio quando pensi di aver visto tutto quello che c'è da vedere su Michael...lui tira fuori qualcosa di ancora più brillante di prima.

La notte successiva, mentre ero ancora a tavola con la mia famiglia, e mentre scrivevo l'ultima delle miei iscrizioni per il concorso di una vita, una competizione a cui niente mi avrebbe potuto impedire di partecipare, ricordo di essermi rivolta alla mia famiglia a dir poco un pò 'scettica dicendo;
" aspettate e vedete, vincerò questo concorso!" La cosa divertente è che avevo vinto davvero e io non lo sapevo nemmeno.

Il lunedi successivo ho chiamato a lavoro dicendo di non sentirmi bene e per avvertire che non ci sarei andata. Il mio capo borbottò qualcosa su Michael, ma poichè non mi sentivo bene, non ci prestai molta attenzione e riattaccai. Nel giro di un paio di minuti una delle altre ragazze mi richiamò dal lavoro , era isterica al telefono e urlava , "Paula hai vinto! Paula hai vinto! "Ci sono volute più di due chiamate dal lavoro e altre due da parte di MTV prima che io ci abbia effettivamente creduto. Giuro che quando ho riattaccato l'ultima chiamata, l'intero quartiere deve avermi sentito urlare. Avevano estratto il vincitore australiano il precedente Sabato, ma noi eravamo a un matrimonio e non lo avevamo nemmeno visto. Voglio dire tu non credi mai che sarai il vincitore . Comunque, circa una settimana o due più tardi io e mio marito eravamo in viaggio per l'America per "cenare con Michael".

Fummo accolti all'aeroporto da una limousine Starlite e guidati all 'hotel La Belage a Hollywood dove ci siamo incontrati con i nostri rappresentanti di MTV e gli altri vincitori. C'erano trenta vincitori tutti insieme e i loro compagni. Hanno tenuto una festa per farci incontrare tutti quella notte e la mattina dopo ci hanno guidato in pullman all'hotel Marriott Palm Desert a Palm Springs, dove abbiamo avuto il tempo di prepararci prima che venissero a prenderci per portarci alla cena per incontrare Michael quella sera.

Siamo stati guidati in un luogo segreto dove erano state fatte le riprese di 'In The Closet' durante il giorno. La sensazione era surreale quando ci hanno portato a fare le foto sul set reale, prima che Michael arrivasse. Guardo le foto anche ora, poi guardo il filmato con Michael e Naomi ed è ancora difficile credere che ci trovavamo sullo stesso set.
Un grande tendone era stato allestito per la cena con un vero e proprio tema tropicale carnevale . Avevano organizzato un sacco di intrattenimenti per noi quella notte, dagli animali, come un elefante, un ghepardo, un cammello, un lama, uno scimpanzé, così come un puma che dava l'impressione che stesse per ribellarsi e trasformarsi in Michael in qualsiasi momento , come succede in 'Black or White,' a un mago, trampolieri , mangiafuoco e ballerini di Rio. L'atmosfera era incredibile e Michael non aveva badato a spese. Il luogo era stato allestito come un ristorante con tavolini rotondi per la cena. Ci avevano fatti sedere proprio davanti e accanto al nostro tavolo ce n 'era uno vuoto riservato. Con nostra grande gioia ci dissero che questo era il tavolo di Michael.

Da questo momento fummo travolti dalle emozioni pensando che in qualsiasi momento Michael avrebbe attraversato la porta e sarebbe venuto a sedersi proprio accanto a noi. Riuscivamo a malapena a contenerci e l'agonia dell'attesa ci stava uccidendo. Ricordo che ci recammo fuori in attesa di vedere Michael arrivare in elicottero, ma ci è stato subito detto che dovevamo tornare dentro a sederci prima che Michael fosse uscito dall'elicottero e che entrasse .

Tornammo dentro e infine Michael arrivò. Era come se la Terra si fermasse . I media erano stati crudeli, anche allora, sostenendo che Michael era strano e bizzarro, ma lasciate che vi dica, non ho visto niente di strano o bizzarro. Ho visto quest'uomo, bello, ben vestito attraversare la porta, era educato, parlava bene , e gentile come era sempre stato, e non dimenticherò mai quel sorriso, quel suo sorriso ipnotico, affascinante che ti toglieva il respiro. Era davvero incredibile!
L'unica cosa strana che mi ricordo è di come tutto quello attraverso cui lui passava camminando sembrava improvvisamente illuminarsi e di come proprio non potessi staccare lo sguardo da lui.

Michael salutava la gente mentre camminava e poi venne a sedersi. Ricordo di essere andata verso di lui con mio marito, dandogli un abbraccio e un koala (non reale ovviamente), che lui mise sulle ginocchia e cominciò ad accarezzare. L'immagine in quel momento era impagabile.

Lo Abbiamo ringraziato per la cena e gli abbiamo chiesto se sarebbe venuto in Australia presto e lui mi rispose "sì", e disse che sarebbe venuto in tour. Si riferiva al prossimo tour 'Dangerous'. (Il tour australiano è stato successivamente cancellato e abbiamo dovuto aspettare fino all 'History' tour per rivedere Michael.) Nella mia testa avevo pensato a tutte le cose che gli avrei detto e ora che gli ero cosi vicina le parole non venivano fuori. Lui mi lasciava letteralmente senza parole. Mi ricordo che Michael si alzò e ballò la Conga. Lui e Naomi furono entrambi trascinati da uno dei ballerini brasiliani di Rio e tutti gli altri si unirono dietro di loro. Qui stavamo ballando la Conga con Michael ... Non è qualcosa che si fa tutti i giorni.

Ricordo anche come chiamarono noi e Michael per il nostro servizio fotografico insieme e di come mio marito che è stato posizionato direttamente dietro di lui per le foto, mise entrambe le mani sulle spalle di Michael e le ha tenute li, anche dopo che gli fu detto di toglierle dal fotografo e di come Michael girò la testa donandoci questo adorabile sorriso. Ricordo anche Michael voltarsi una volta che avevano finito le foto , strigerci la mano e chinare la testa con un inchino verso di noi appena noi ci inchinammo verso di lui.

Ecco questa grandissima superstar, il più grande intrattenitore del mondo di sempre che ancora conserva questa natura umile in lui. L'unica cosa che non mi sembra di ricordare di quella sera , anche se si trattava di una cena, è di aver mangiato qualcosa. So che c'era un sacco di cibo, tutti preparati personalmente dallo chef di Michael, e ricordo che Michael si riempì la bocca per iniziare la cena, ma non ricordo di aver mangiato una sola cosa.
Credetemi che con Michael così vicino a me, il cibo era l'ultima cosa che avevo in mente quella notte. Michael avrebbe dovuto rimanere per solo mezz'ora quella sera , ma ha finito per stare per circa due ore e mezza. Queste furono le migliori due ore e mezza della mia vita e le ricorderò e le apprezzerò, insieme a Michael, per il resto della mia vita.

Michael ci può essere stato portato via fisicamente ma è integrato in modo profondo sia nel mio che nel cuore di mio marito al punto che nessuno potrà mai portarlo via da lì senza portarci via anche i nostri cuori allo stesso modo. Grazie Michael per questo bel ricordo - Grazie Michael per tutto quello che ci hai dato e per tutto quello che eri. Sarai sempre amato e non sarai mai dimenticato..