sabato 29 novembre 2014

ESSERE Michael Jackson o una Crisi d'Identità - TNZ


12 Ottobre 2010
Considerato che nessun essere umano e che può vivere alla luce del sole vorrebbe provare a vivere nelle scarpe di Michael Jackson, tutti coloro che possono vivere alla luce del sole vogliono capire:" come ci si sente ad essere Michael Jackson?" L'articolo fornisce uno spaccato esclusivo attraverso questa materia esistenzialistica.

FANTASMI CIBERNETICI DI MICHAEL JACKSON: NON CE N'E' MAI ABBASTANZA!
La gente è stupida.
Perché mai Michael Jackson dovrebbe essere in una chat-room?
Non credi che sia sin troppo occupato?
E' MORTO !!! " da (c)Childhood

Considerato il fatto che il signor Jackson è temporaneamente morto e riposa in pace certamente, un buon numero di Michael Jackson fa buona pratica quotidiana di navigazione nel web e nei blog. Se vi capita di fare una ricerca con il nome "Michael Jackson" su myspace, facebook o qualsiasi altro social, otterrete più di 500 Michael Jackson (a parte Peter Pan, Appleheads, Jokers ecc) con cui siete invitati a fare amicizia . Arrivati al 100mo Michael Jackson fra la nostra lista di amicizie ,siamo venuti a patti con l'idea dell'esistenza di una sorta di concorso, per salire al rango generale e più accreditato, dell'essere il primo e vero Michael Jackson , rispetto ad altri ed eventuali Michael Jackson della lista stessa e anche se e probabilmente, siamo un pò preoccupati del fatto che il Michael Jackson al 100mo posto possa aver commesso un suicidio (mediatico) poco dopo che avevamo deciso di dedicargli il nostro ultimo commento. Riposa in Pace , Michael!
Speriamo e ancora che l'abbia fatto per suoi motivi personali, e non certamente per il nostro involontario voler uccidere l'umorismo. In ogni caso, anche se ci sono rimasti solo poco più di 499 Michael Jackson fra cui scegliere, questi si riproducono con una velocità demoniaca, Senza rivali in autenticità l'un l'altro. Pertanto, la domanda stessa suggerisce, naturalmente: ma e dopo tutto, che significa?

Significa che il fantasma cibernetico di Michael Jackson non riesce ancora a trovare la pace?
Significa che il servizio di PR di Michael Jackson è impegnato a riprodurre virtualmente dei Michael Jackson che i fan possano adorare e a cui credere?
Significa che almeno uno di questo account appartiene al vero Mr. Jackson?
Significa che abbiamo a che fare con una qualche forma di sindrome dell' "ESSERE MICHAEL JACKSON"?
Analizzando questa Terra di Michael e di miele,ci lasciamo coccolare dall'idea che così come per il denaro, di Michael Jackson non ce n'è mai abbastanza. E siamo anche abbastanza inclini a volerla vedere in questo modo.


ANALIZZIAMO QUESTO. IL VIRUS DEL MARKETING DI MICHAEL JACKSON

Ogni mattina, con il peso del dover approvare ogni Michael Jackson che seguiamo, ci difendiamo a malapena dalla tentazione di voler sapere come deve essere " ESSERE MICHAEL JACKSON". Giusto per raccogliere un pò di applausi ed ovazioni, per agguantare un pugno dalle miglia delle parole di amore indirizzate a Sua Maestà. Nessuna critica, nessuna disapprovazione, cogliamo giusto un pò il senso filosofico ed i significati espressivi della CRISI DI IDENTITÀ DI MASSA. Tuttavia, nell'intento di esplorare ci tuffiamo in riflessioni interiori alla ricerca di scoprire il vero perchè di questo fenomeno.
Perché il Mondo ci tiene così tanto a simulare, il formalmente andato, Mr Jackson in un modo così e sempre infantile? Copiando la sua firma e simulando il suo aspetto? E' perchè al Mondo manca Mr Jackson?.
La domanda è: Mr Jackson, manca al Mondo?
Quante persone condivideranno il loro amore per un virtuale Michael Jackson? 10.000? Quanti condivideranno il loro amore per 100 Michael Jackson? Un milione? Questo matematica elementare ci spinge a vedere la clonazione dei Michael Jackson all'interno del web, come un astuta mossa di marketing . Michael Jackson diventa un virus del marketing, non un essere umano.
Allo stesso tempo però, altrettante motivazioni tipiche dell'essere umani finiscono per far supporre nella credenza illimitata di un soprannaturale. Da un lato, le persone la prendono abbastanza ragionevolmente: Michael Jackson NON POTREBBE ESSERE nel web , ma d'altra parte, e nel proprio io interiore sperano: PERCHÉ NO? E così facendo cedono nel seguire ogni amico abbastanza strano da poter essere Michael Jackson ,sul web. Queste contraddizioni esistenzialistiche sono insormontabili e il credo è altrettanto irragionevole (come la religiosità) e tutto ciò è l'incubatrice ideale per la propagazione del virus di Michael Jackson. Categoricamente, marketing.

Tuttavia, e a dispetto del prolifico semestre dei Sockpuppets ( Pupazzi fatti di calzini :D) di Jackson, in realtà gli affari sembrano realmente non seguire questa tendenza. La stragrande maggioranza dell'esercito di milioni di fan di Mr. Jackson nega la sua esistenza(nel web) e quindi non è psicologicamente pronta per la sua resurrezione. Anche a considerare in percentuale l'ipotesi più ottimista, i cosiddetti hoax-believers , non superano il 5% dell'intera platea. 
Così ammettiamo il fatto che non c'è abbastanza pubblico per un lavoro a tempo pieno come “la MISTIFICAZIONE DA MANICHINI o MORTE SIMULATA PER GRADI„. E anche apprendendo questo, è abbastanza chiaro, che non c'è tempo da sprecare “PER LAVORARE E GIOCARE„ perché quello è il tempo, che è appena sufficiente per “LAVORARE E LAVORARE„. 
Quindi, il SERVIZIO STAMPA della MISTIFICAZIONE non fa che continuare a pasticciare come ha fatto ostinatamente e sino ad ora, giusto giusto rottamando di volta in volta la data del ritorno. Ma questa sarebbe una soluzione veramente diabolica, perché anche un pubblico perfettamente scaldato tende nel tempo a raffreddarsi.



continua...
TRADUZIONE COMPLETA